giovedì , 14 dicembre 2017

Avviso di Mobilità Regionale ARES 118

In esecuzione della deliberazione del 06.08.2015, n. 324, del Direttore Generale dell’ARES 118 viene indetto il seguente Avviso di MOBILITA’ REGIONALE per titoli e colloquio, ai sensi e per gli effetti del combinato disposto di cui all’art. 30 del D.Lgs. 165/2001, dell’art. 19 del C.C.N.L. 7 aprile 1999 del Comparto Sanità e dell’art. 20 del CCNL della Dirigenza Medica e Veterinaria 08.06.2000, per i seguenti profili:

Avviso di Mobilità Regionale ARES 118

Dirigenti Medici disciplina di Anestesia e Rianimazione (o disciplina equipollente)

Numero Posti Struttura
2 SUES Roma Città Metropolitana
1 Latina
1 Frosinone
1 Viterbo – Rieti

Dirigenti Medici disciplina di Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza (o disciplina equipollente)

Numero Posti Struttura
2 SUES Roma Città Metropolitana
1 Latina
1 Frosinone
1 Viterbo – Rieti

Collaboratore Professionale Sanitario – Cat. D

Numero Posti Struttura
2 SUES Roma Città Metropolitana
1 Latina
1 Frosinone
1 Viterbo – Rieti

Operatore Tecnico Specializzato – Autista d’ Ambulanza – Cat. Bs 

Numero Posti Struttura
2 SUES Roma Città Metropolitana
1 Latina
1 Frosinone
1 Viterbo – Rieti

Operatore Tecnico – Barelliere Autista – cat. B 

Numero Posti Struttura
2 SUES Roma Città Metropolitana
1 Latina
1 Frosinone
1 Viterbo – Rieti

Assistente Amministrativo – cat. C 

Numero Posti Struttura
2 Uffici Centrali – Sede Roma
1 Uffici Amministrativi Latina
1 Uffici Amministrativi Frosinone
1 Uffici Amministrativi Viterbo Rieti

Coadiutore Amministrativo Esperto – cat. Bs 

Numero Posti Struttura
2 Uffici Centrali – Sede Roma
1 Uffici Amministrativi Latina
1 Uffici Amministrativi Frosinone
1 Uffici Amministrativi Viterbo Rieti

 

REQUISITI DI AMMISSIONE

Possono presentare domanda e partecipare alla presente procedura di mobilità, per titoli e colloquio, coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:

  1. cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei paesi della Comunità Europea o cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti in
  2. godimento dei diritti civili e politici: non possono accedere all’impiego coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo  nonché  coloro  che  siano  stati  dispensati  dall’impiego  presso  una  pubblica amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati. Ai sensi della legge n. 127/97 non opera alcun limite di età.
  3. Idoneità fisica all’impiego e all’esercizio delle complete funzioni specifiche per ciascuna figura professionale; l’accertamento dell’idoneità fisica verrà effettuato, a cura dell’ARES 118 prima dell’immissione in
  4. Titolarità di rapporto di lavoro a tempo indeterminato nei profili professionali oggetto dell’Avviso Pubblico presso un’ Azienda Sanitaria o un’Azienda Ospedaliera o un’IRCCS pubblico della Regione Lazio ed aver superato, con esito positivo e favorevole, il periodo di prova;
  5. Iscrizione all’Albo Professionale (per i Dirigenti Medici ed i CPS Infermieri);
  6. Non aver subito condanne penali e non avere procedimenti penali in corso;
  7. Non avere procedimenti disciplinari in corso e di non essere stato destinatario di sanzioni disciplinari irrogate nel biennio precedente.
  8. Eventuali titoli comprovanti il diritto di precedenza e/o preferenza nella nomina;

I predetti requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando per la presentazione delle domande di ammissione.

MODALITA’ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Per essere ammessi alla partecipazione all’Avviso Pubblico di cui al presente bando, gli aspiranti dovranno far pervenire all’ARES 118, Via Portuense n. 240 – 00149 Roma, entro e non oltre il 30° giorno decorrente dal giorno successivo a quello di pubblicazione dello stesso sul sito internet dell’ARES 118, qualora detto giorno sia festivo, il termine si intende prorogato al primo giorno successivo non festivo, apposita domanda in carta semplice.

Le domande si considereranno prodotte in tempo utile se:

  • Spedite a mezzo Raccomandata con Avviso di Ricevimento (AR) entro il termine indicato, al predetto indirizzo;
  • Trasmesse a mezzo posta certificata PEC al seguente indirizzo: generale@pec.ares118.it
  • Recapitate a mano al protocollo generale della sede centrale dell’ARES 118: Via Portuense, 240 – 00149

Nel caso di inoltro a mezzo raccomandata AR farà fede la data del timbro dell’Ufficio Postale accettante. In caso di invio della domanda di partecipazione a mezzo raccomandata A/R, la stessa dovrà pervenire tassativamente entro e non oltre 10 giorni dalla data di scadenza del bando. Non saranno prese in considerazione domande pervenute dopo detto termine.

I partecipanti dovranno riportare sulla busta la seguente dicitura:

“DOMANDA  di  PARTECIPAZIONE  AVVISO  PUBBLICO  di  MOBILITA’  REGIONALE  per  TITOLI  E COLLOQUIO   per                                 “   (indicare   il   profilo   per   il   quale   si   intende   partecipare).

I candidati, in caso di scelta di più sedi, dovranno presentare separate domande di partecipazione.

MODALITA’ DI FORMULAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE

Nella domanda indirizzata al Direttore Generale dell’ARES 118, per l’ammissione all’Avviso, il candidato, sotto la propria responsabilità, deve dichiarare ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445/2000 e dell’art. 15 della L. 183/2011, consapevole delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del DPR 445/2000, quanto segue:

  1. cognome, nome, luogo e data di nascita, residenza;
  2. possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
  3. Comune di iscrizione nelle liste Per i cittadini UE, il candidato dovrà dichiarare il godimento dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza o provenienza;
  4. L’assenza di condanne penali riportate o eventuali procedimenti penali in (In caso positivo specificare).
  5. L’assenza di procedimenti disciplinari in corso e di non essere stato destinatario di sanzioni disciplinari irrogate nel biennio (In caso positivo specificare)
  6. I titoli di studio posseduti, con indicazione completa della data, sede e denominazione dell’istituto scolastico o dell’ateneo in cui lo stesso è stato conseguito;
  7. La titolarità del rapporto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato, nel profilo oggetto dell’avviso, presso un’Azienda Ospedaliera o un’Azienda Sanitaria o un’ IRCCS pubblico della Regione Lazio e la menzione dell’avvenuto superamento del periodo di prova;
  8. La dichiarazione di idoneità alle funzioni proprie di ciascun profilo ovvero che non sussista alcuna prescrizione limitativa allo svolgimento delle
  9. Indirizzo mail al quale deve essere fatta ogni comunicazione (in caso di mancata indicazione sarà ritenuta valida la residenza di cui al punto a);

La domanda deve essere sottoscritta dal candidato esprimendo, altresì, nella stessa il proprio consenso al trattamento dei dati personali, ai sensi dell’art. 11 del D. Leg.vo 196 del 30 giugno 2003. Si precisa che la mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione o del curriculum o dell’elenco documenti e titoli presentati, comporterà automaticamente, l’esclusione dalla partecipazione alla presente procedura di Mobilità Regionale.

La scrivente Azienda non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure la mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo mail indicato nella domanda né per eventuali disguidi postali o telegrafici.

I dati acquisiti con la presentazione della domanda e della documentazione allegata alla stessa, saranno trattati nel rispetto del D. Leg.vo 196/2003, per le finalità per le quali sono stati richiesti e per l’accertamento dei requisiti di ammissione e per la valutazione di merito.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Alla domanda di partecipazione deve essere allegata, a pena di esclusione:

  1. copia di un valido documento di identità;
  2. una autocertificazione con il riepilogo delle assenze effettuate, a vario titolo, nell’ultimo triennio alla data di scadenza del presente bando ovvero analoga certificazione rilasciata a firma del responsabile della competente struttura dell’Azienda di appartenenza.

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 40 e seguenti del DPR 445/2000 così come integrato dall’art. 15 della legge 183 del 12 novembre 2012, le certificazioni rilasciate da una Pubblica Amministrazione riferite a stati, qualità personali e fatti, sono sostituite dalle dichiarazioni rese ai sensi degli 46 e 47 del DPR 445/2000. Le pubblicazione devono essere allegate in originale oppure in copia autenticata o in copia dichiarata conforme all’originale, sotto forma di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa ai sensi degli artt. 19 e 47 del DPR 445/2000.

Non si darà luogo ad alcuna valutazione per le pubblicazioni non prodotte ma soltanto indicate o elencate nell’elenco documenti da allegare.

Il candidato, alla domanda, deve allegare, a pena di esclusione, un curriculum formativo – professionale redatto in carta semplice e sotto forma di dichiarazione di responsabilità ai sensi del DPR 445/2000, datato e firmato, nonché un elenco in carta semplice datato e firmato di eventuali titoli e documenti presentati.

Il candidato, deve produrre in luogo del titolo:

  1. una “dichiara zio ne sostit utiva di certif ica zione ” , ai sensi dell’ 46 D.P.R. 445/2000, corredata di fotocopia di un valido documento di identità, in sostituzione delle normali certificazioni relative a stati, fatti e qualità personali, quali ad esempio titolo di studio, appartenenza ad ordini professionali, titoli di specializzazione, di abilitazione, di formazione e di aggiornamento;
  2. una “d ichiara zion e sostitut iva  de ll’at to d i not orie t à , ai sensi  dell’art. 47  del DPR 445/2000, relativamente a stati, qualità personali e fatti non espressamente indicati nella dichiarazione di cui 46, da utilizzare, in particolare, per auto certificare i servizi prestati, corredata di fotocopia di un valido documento di identità;

Il partecipante deve essere consapevole delle sanzioni penali previste nel caso di dichiarazioni non veritiere, formazione e uso di falsi, richiamate dall’art. 76 del DPR 445/00.

Si precisa che, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000, l’Amministrazione procederà ad idonei controlli sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive eventualmente rese. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto delle dichiarazioni. ll dichiarante decadrà dal rapporto di impiego conseguito sulla base della documentazione suddetta.

I  candidati  dovranno  impegnarsi  a  non  accedere  a  procedure  di mobilità  per  due  anni  dalla  data  di trasferimento in ARES 118.

AMMISSIONE ED ESCLUSIONE DEI CANDIDATI

L’elenco degli ammessi a sostenere il colloquio sarà pubblicato sul sito aziendale http://www.ares118.it, nell’area “Bandi e Concorsi”. Ai candidati non ammessi verrà data comunicazione con l’indicazione dei motivi di esclusione.

COMMISSIONE ESAMINATRICE

Per ciascun profilo, con provvedimento del Direttore Generale dell’ARES 118, sarà nominata una  apposita Commissione Esaminatrice.

VALUTAZIONE DEI TITOLI E COLLOQUIO

Nella valutazione dei titoli la Commissione avrà a disposizione complessivamente 50 punti così suddivise:

  • Punti 20 per la valutazione dei titoli;
  • Punti 30 per il colloquio;

Il colloquio si intende superato con una valutazione di almeno 21/30.

La sede e la data di convocazione per l’espletamento del colloquio verrà comunicato ai candidati sul sito internet dell’ARES 118, non meno di quindici giorni prima dell’espletamento dello stesso e all’indirizzo mail indicato nella domanda.

La prova colloquio verterà sulle materie inerenti ai compiti della figura professionale a selezione. Per quanto riguarda il profilo di Collaboratore Professionale Sanitario – cat.D, nella valutazione verrà adeguatamente valorizzata l’esperienza maturata in reparti ad elevata intensità assistenziale.

GRADUATORIA DI MERITO

Sulla base della valutazione dei titoli e del colloquio verrà predisposta una graduatoria di merito – formata secondo l’ordine decrescente, dalla valutazione complessiva riportata da ciascun candidato – che sarà valida per un anno dalla data di approvazione per eventuali altre mobilità.

Il Direttore generale, riconosciuta la regolarità del procedimento, procederà ad approvare la graduatoria di merito.

La graduatoria, una volta approvata, sarà pubblicata sul sito istituzionale Aziendale all’indirizzo http://www.ares118.it, nell’area “Bandi e Concorsi”.

CONFERIMENTO DEI POSTI

I vincitori, entro 5 giorni, dovranno comunicare l’accettazione del posto ed inoltrare copia della richiesta di nulla osta presentata all’Azienda di appartenenza.

NORME FINALI

Questa Azienda si riserva la facoltà di riaprire i termini, modificare, sospendere o revocare il presente bando, o parte di esso, qualora ne rilevasse la necessità e l’opportunità, per ragioni di pubblico interesse, dandone comunicazione agli interessati.

L’assunzione in servizio dei vincitori potrebbe essere temporaneamente sospesa o ritardata in relazione ad eventuali norme che stabilissero il blocco delle assunzioni. Per quanto non espressamente previsto dal presente bando, si fa riferimento alle norme di cui alla Legge 241/90, alla Legge 125/91 che garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro, oltre ad ogni altra disposizione di legge applicabile in materia – DPR n. 483/1997 e s.m.i., DPR 487/1994 e smi, D.Lgs. 165/2001 e DPR 445/2000. Il presente bando ed ogni notizia relativa sarà integralmente pubblicato sul sito internet Aziendale all’indirizzo http://www.ares118.it, nell’area “Bandi e Concorsi”.

Per eventuali, ulteriori chiarimenti, gli aspiranti potranno rivolgersi alla UOC Stato Giuridico – Ufficio Reclutamento del Personale – 06/53082416-2417.

Commenti

Leggi anche

Avviso Pubblico di mobilità regionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario laziale

In esecuzione della deliberazione n.641 del 12/10/2016 è indetto presso il Policlinico Tor Vergata, ai …

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere gratuitamente tutte le notizie pubblicate sul sito del Collegio IPASVI di Frosinone.

Send this to friend