mercoledì , 13 dicembre 2017

La ASL di Frosinone a Milano con il WorkShop – Mangiare di Cuore: Nutrire in Prevenzione

E’ l’edizione 2015 di “Ciociaria Cuore” che quest’anno, prima assoluta per la nostra ASL e senza molti precedenti per Aziende Sanitarie, si terrà a Milano all’EXPO 2015, Padiglione KIP. L’evento va ad inserirsi, e senz’altro ne costituirà un appuntamento di prim’ordine e rilevante interesse, nella grande manifestazione messa in campo dal nostro Paese nel modo straordinario che tutti sappiamo.

La ASL di Frosinone a Milano con il WorkShop - Mangiare di Cuore: Nutrire in Prevenzione

EXPO 2015: la migliore vetrina possibile per giungere al “Cuore” di utenti e cittadini con un progetto ambizioso nato dalla collaborazione fra ASL di Frosinone, Camera di Commercio, Università La Sapienza di Roma, Società Italiana di Cardiologia.

Medici, Docenti, Ricercatori ed Esperti di chiara fama, non solo di Medicina ma di tutte le discipline coinvolte nella intensa giornata di lavoro e studio prevista, diranno il perché e come:

il rilancio economico di un territorio, il nostro territorio ciociaro, passa anche dalla salute.

Si deve alla volontà ed all’impegno, oltre ad indubbia competenza e capacità, di persone come Isabella Mastrobuono, Marcello Pigliacelli, Francesco Romeo, Francesco Fedele, Valerio Pecchioli (e rispettivi collaboratori) se oggi 28 ottobre da Milano, laddove da mesi si racconta del rapporto millenario tra uomo e cibo, anche in diretta streaming sul sito prevenzionecardiovascolare.aslfrosinone.it, chiunque potrà arricchirsi di nuovo sapere, condividere le proprie esperienze a livello nazionale ed internazionale per “una salute intesa come benessere psicofisico attraverso linee di azione combinate fra loro in grado di migliorare la qualità di vita delle persone e rilanciare un’economia intera”.

L’intento è volare alto perché il territorio ciociaro merita di volare alto. Le risorse agroalimentari unite alla scienza devono diventare il principale motore per una rivalutazione e un rilancio territoriale, ripensando anche l’industrializzazione in termini bioingegneristici, naturalistici, alimentari e salutistici.

E’ un progetto ambizioso e i promotori dell’ iniziativa ne sentono tutta la responsabilità ma sono fermamente convinti che Medicina, Società ed Istituzioni debbano operare in modo integrato per promuovere presso i cittadini, i medici e gli operatori sanitari, la cultura della prevenzione cardiovascolare per garantire un’adeguata qualità di vita a tutte le età.

Ed allora SALUTE come:

  • gestione elettronica (telemedicina) delle patologie croniche ad alta prevalenza nella popolazione, malattie non trasmissibili, in primis patologie cardiovascolari, ipertensione arteriosa, malattie oncologiche, diabete e malattie respiratorie croniche per ampliare e modificare il concetto di assistenza sanitaria;
  • valorizzazione, in termini salutistici, dei prodotti dell’agricoltura locale e dei prodotti DOP, DOC, DOCG, IGP , tipici in considerazione delle dimostrate capacità cardio e oncoprotettive espresse dai componenti di ogni singolo prodotto;
  • utilizzo nutrizionalmente adeguato nella nostra tradizione culinaria;
  • trasformazione delle molecole contenute nei prodotti agricoli in composti nutraceutici favorendo il rapporto fra l’agroalimentare del territorio ciociaro e l’industria farmaceutica biomedicale.

Connubio questo che, secondo i responsabili del progetto, amplierà e favorirà la sostenibilità industriale del territorio potendo ampliare il mercato del lavoro.

Insomma una grande ambizione con cui “Ciociaria Cuore – Workshop Mangiare di Cuore: Nutrire in Prevenzione” vuole promuovere la storia, la cultura, la scienza di una alimentazione sana e corretta, come anche l’attività fisica, per ottenere una efficace prevenzione e una adeguata lotta alle patologie croniche in Ciociaria attraverso le sue eccellenze umane e agroalimentari.

Direttamente dal Padiglione KIP allora medici, ricercatori, chef, nutrizionisti, sommelier, produttori locali ci mostreranno dati scientifici sull’alimentazione sana e corretta con i prodotti agroalimentari ciociari che hanno dimostrato in differenti studi capacità cardio e oncoprotettive. Verrà inoltre presentata la realizzazione nella pratica di un nuovo modello di medicina digitale per diffondere la conoscenza della prevenzione, per interagire con la popolazione e per una attività continua di counseling motivazionale in merito all’importanza della sana alimentazione per la salute.

In una specifica sessione verranno, inoltre, presentate le singole caratteristiche degli alimenti e dei prodotti agroalimentari ciociari e le regole base di un buon utilizzo in cucina che possono aiutare i cittadini a prevenire le malattie cardiovascolari attraverso le “Ricette del Cuore” messe a punto dall’estro dello Chef Francesco Marino del Grand Hotel Palazzo della Fonte di Fiuggi e dalla competenza del nutrizionista Andrea Ghiselli.

Anche quest’anno, dunque, la provincia di Frosinone apre il suo grande cuore, grazie anche ad EXPO, ai medici, ai ricercatori che operano in ambito cardiologico.

L’evento, la diretta streaming con inizio a partire dalle ore 12:00 visitando il seguente collegamento prevenzionecardiovascolare.aslfrosinone.it, le interviste condotte da Milano da Alessio Porcu (Teleuniverso) ed altri giornalisti, andranno in onda anche negli Ospedali e Case della Salute della ASL, coinvolgendo non solo un ampio pubblico ma anche gli Studenti delle nostre Facoltà di Scienze Infermieristiche.

via asl.fr.it

In allegato la brochure che riporta il programma integrale dell’appuntamento.

Commenti

Leggi anche

La Professione Infermieristica secondo il quotidiano La Repubblica

Un decalogo di “10 pseudo mansioni” pubblicate sul noto quotidiano La Repubblica per suscitare sentimenti …

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere gratuitamente tutte le notizie pubblicate sul sito del Collegio IPASVI di Frosinone.

Send this to friend